Descrizione del progetto

Descrizione del progetto

 "Che cosa faccio sulla terra?"

"Che cosa significa per me essere al mondo?"

Queste domande sono il punto di partenza centrale della scultura sociale "Foro luogo dell'incontro".

Il "Foro luogo dell'incontro" apre uno spazio dell'immaginazione mobile che dà la possibilità di riflettere su queste domande in un luogo di propria scelta. Questa riflessione si svolge su una sedia che sta in mezzo ad un tappeto circolare di feltro giallo, mentre un membro del nostro team al di fuori dal cerchio ascolta solamente e percepisce quanto detto.

Il progetto "Foro luogo dell'incontro" è composto da due processi: Il "Luogo dell'incontro con se stesso" e il "Luogo "dell'incontro con l'altro".

Ti invitiamo a riflettere su queste domande in un luogo scelto da te. Definiamo questo processo "l'incontro con se stesso".

In un secondo processo, il "Luogo dell'incontro con gli altri", viene creato, tramite un tappeto circolare giallo, uno spazio di riflessione in un luogo pubblico. In questo spazio tutti i partecipanti possono ascoltare con attenzione e partecipare ai pensieri e alle opinioni degli altri.

Il "Foro luogo dell'incontro" è una "scultura sociale", così definita secondo il concetto di Joseph Beuys: Ogni essere umano è un artista ed è invitato a riconoscere il proprio potenziale artistico e filosofico, per poi confrontarsi in modo aperto e creativo con le domande vitali e in seguito approfondire e rispondere ad esse.

Una società umana ed ecologica ha bisogno della partecipazione di individui consapevoli. Essi dovrebbero essere coscienti, di ciò che desiderano e di cui hanno bisogno. Dovremmo avere la libertà di fare ciò che vogliamo, essere però anche coscienti della responsabilità che segue a questa libertà.

Grazie per averci inviato la tua email, ti risponderemo al più presto possibile.

 Purtroppo possiamo risponderti solamente in tedesco o in inglese. Cari saluti,

Team Foro luogo del incontro

Se sei interessato, contattaci su info@ortdestreffensforum.de (Team) o telefona allo 0511-4106335 (Helge Mücke).

Übersetzung aus dem Deutschen: Maya Brockhaus

 

La scultura sociale è stata ideata da Joseph Beuys e viene oggi portata avanti grazie a Shelley Sacks. Shelley Sacks è la fondatrice e direttrice della Social Research Unit ( SSRU) a Oxford, il primo centro di ricerca al mondo che riguarda la scultura sociale. Da quasi tre decenni si occupa intensamente del campo di ricerca sulla scultura sociale e ha ideato nel 2009 il progetto “ Foro luogo dell’incontro” ad Hannover.